SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

I tre obiettivi chiave del "Quadro 2030 per il clima e l’energia" dell’Unione Europea  sono: riduzione del 40% delle emissioni di gas serra rispetto al 1990, raggiungimento del 32% di quota di energie rinnovabili nel mix energetico e miglioramento dell’efficienza energetica del 32,5% (fonte: Repubblica).

L’Italia, dal canto suo, si pone come obiettivo l’abbandono del carbone per la produzione di energia elettrica. Obiettivo che comporterà necessariamente un’ulteriore diffusione del fotovoltaico. Affinché l’investimento nel fotovoltaico sia assolutamente ottimizzato e il tuo impianto sfruttato al massimo, lo strumento su cui contare è l’accumulatore di energia fotovoltaico. Se ancora non hai provveduto ad acquistarlo e stai pensando di farlo, in questo articolo trovi un approfondimento sugli elementi che incidono sul prezzo per orientare al meglio la tua scelta.

I vantaggi delle batterie di accumulo sono oramai noti ai più; nel mercato esiste tuttavia una notevole varietà di prezzi nella categoria. Cosa determina il prezzo di un accumulatore? Ecco tutti i parametri che contribuiscono a definire le varie fasce di prezzo.

Caratteristiche determinanti il prezzo

In generale, possiamo dire che il prezzo medio di un accumulatore si aggira sugli 1000-1.500 euro a chilowattora di capacità, cifra però che può variare di molto  a seconda di diversi fattori.

A stabilire il prezzo finale concorrono le seguenti caratteristiche:

  • Capacità
    Espressa in chilowattora (kWh), la capacità di una batteria rappresenta la quantità massima di energia che riesce ad immagazzinare. Essa va dimensionata in base alla produzione del tuo impianto fotovoltaico e dei consumi elettrici dell’abitazione. È di fondamentale importanza scegliere una batteria con la capacità di accumulo in linea con i tuoi bisogni reali, per non incorrere nel rischio di spendere soldi per un prodotto che non sfrutterai appieno oppure, al contrario, che non soddisfi le tue necessità energetiche. Naturalmente questa sarà una valutazione tecnica che farà l’installatore, ma se vuoi qui trovi un articolo per scoprire come calcolare il dimensionamento giusto delle tue batterie per fotovoltaico: Come calcolare il dimensionamento batterie fotovoltaico.
    Prendi sempre in esame la capacità netta dell'accumulo e non quella nominale o lorda: se questo dato non è disponibile nella scheda tecnica, moltiplica il valore lordo per il DoD (Depth of Discarge): in questo modo saprai quanta energia il tuo accumulo sarà effettivamente in grado di immagazzinare e renderti disponibile.
    Considera anche quale percentuale residua di questa capacità è garantita al termine della garanzia legale del sistema: ti può dare un'idea della qualità della batteria sul lungo periodo.
    Il costo va commisurato su questi valori.

  • Tecnologia
    Non ci stancheremo mai di dirlo: un sistema di accumulo non è una semplice batteria. Dietro ai sistemi più avanzati c'è una tecnologia "intelligente" che consente l'ottimizzazione dei flussi di carica e scarica, il monitoraggio da remoto e l'integrazione con altre tecnologie (come la mobilità elettrica) ed è già predisposta per le future evoluzioni del sistema elettrico (come i servizi di bilanciamento alla rete e le comunità energetiche). Perché, se è vero che la funzione principale di un sistema di accumulo è quella di conservare l’energia prodotta dal fotovoltaico, una tecnologia intelligente e già orientata al futuro è un plus che va sicuramente valutato e che incide sul prezzo dell'impianto.  

  • Flessibilità e facilità di installazione
    Nell’acquisto dell’accumulo più adatto a te, occorre optare per quei sistemi che garantiscono la più ampia flessibilità applicativa e facilità di installazione. Esistono ad esempio sistemi "modulari" che permettono di espandere la capacità di accumulo in un secondo momento se necessario, attraverso l’inserimento di una batteria aggiuntiva all'interno dello stesso involucro oppure con il collegamento di un sistema aggiuntivo. Una caratteristica, questa, da valutare con attenzione, poiché il fabbisogno energetico di una famiglia può trasformarsi nel tempo. 
    Prendi poi in considerazione le caratteristiche di montaggio: un sistema con l'appoggio a pavimento, anziché il fissaggio a muro, causa minori fastidi e tempi minori per l'installazione e facilita eventuali operazioni di manutenzione.

  • Qualità e durata
    Un sistema di accumulo è un dispositivo che deve durare molti anni, per cui è importante valutare la qualità delle materie prime, della progettazione, della lavorazione. Una maggiore qualità si traduce in una maggiore durevolezza. Valutare la qualità di un prodotto non è semplice, per farlo ci può basare su diversi indicatori: materiali impiegati, esperienza nel settore e know-how, standard qualitativi, recensioni dei clienti ed eventuali premi o riconoscimenti. Altro fattore a testimonianza della qualità del prodotto è la garanzia: i migliori sistemi presenti sul mercato sono garantiti 10 anni, ma sul mercato è possibile rinvenire anche una garanzia fino a 20 anni.

  • Funzionalità aggiuntive
    Oltre ad accumulare energia, una batteria all’avanguardia può soddisfare altre funzionalità, quali ad esempio il “back-up”, che consente di alimentare i dispositivi elettrici collegati anche nel caso di black-out elettrico.

  • Design
    Il prezzo di un sistema d'accumulo è influenzato anche dal suo design.  Un sistema integrato "tutto in uno" può dare benefici sia in termini di impatto estetico, grazie alle dimensioni più compatte, sia di funzionalità, grazie alla perfetta integrazione tra tutti i componenti.
    Altri dettagli "formali", come ad esempio la possibilità di rimuovere i pannelli perimetrali del sistema su tutti i lati, possono facilitarne l'installazione e l'eventuale ispezione in caso di guasti. 

Quanto costa un accumulatore fotovoltaico?

Ora che hai più familiarità con tutti gli elementi che concorrono alla definizione del prezzo delle batterie di accumulo per fotovoltaico, ti domanderai: sì ma quanto può costare?

È forse superfluo ricordare che, quando si parla di fotovoltaico con accumulo, più che di spesa si tratta di un investimento, dal momento che nel medio-lungo termine i suoi vantaggi saranno ben evidenti. Per darti un'idea di prezzo, ecco una tabella indicativa dei prezzi riferiti a sistemi di accumulo completi e più avanzati. Naturalmente per un preventivo dettagliato e preciso sarà opportuno affidarsi a un installatore esperto che saprà valutare il tuo caso specifico. 

Tipo prodotto

Capacità Accumulo

Prezzo Indicativo €

Sistema di accumulo integrato

5 kWh

8.000€

Sistema di accumulo integrato

10 kWh

12.000 €

Sistema di accumulo ibrido

5 kWh

8.800 €

Sistema di accumulo ibrido

10 kWh

13.000€

Sistema di accumulo con back-up

 

+1.000 €

Superbonus 110% e accumulatore fotovoltaico

Ormai si sa, il fotovoltaico con accumulatore, oltre a presentare notevoli vantaggi di ordine economico, rappresenta anche l’alleato numero uno per vincere la sfida della transizione ecologica. Oggi, oltretutto, c’è la possibilità di avere le batterie per l’accumulo praticamente a costo zero, grazie al Superbonus 110%. Basterà soddisfare determinate condizioni, qui alcuni articoli per sapere come sfruttare al massimo le detrazioni previste:

 

Sei un installatore e vuoi conoscere i vantaggi di una partnership strutturata? Clicca qui sotto!

New call-to-action

 

Scarica gratuitamente la guida realizzata dagli esperti su come scegliere il sistema di accumulo migliore. Clicca qui sotto per avere subito la tua copia in formato pdf da leggere quando vuoi.

scarica la guida gratuita


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili e la sensibilità per le tematiche di sostenibilità l’hanno portata a rivestire, dal 2007 a 2011, il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa, tra le aziende leader nel fotovoltaico nell'era del Conto Energia. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore dell'energia solare.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA