SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

 

Pannelli fotovoltaici prezzi: quanto si spende per un impianto solare di medie dimensioni?

La richiesta di installare un impianto fotovoltaico per soddisfare i consumi domestici è sempre più diffusa, con la finalità di abbattere i costi in bolletta e, allo stesso tempo, smettere di inquinare l’ambiente con emissioni nocive nell’aria. Se anche tu sei orientato in questa direzione, ecco i prezzi che puoi aspettarti per un impianto fotovoltaico “medio”.

Quando parliamo di prezzi di un impianto fotovoltaico, la prima cosa da avere in mente è che si tratta, più che di un costo, di un investimento sia sul piano economico che su quello della tutela ambientale.

 

Prezzi di un impianto residenziale medio

Il costo di un impianto fotovoltaico domestico dipende da molti fattori, ma, in linea generale, possiamo dire che il prezzo medio al giorno d'oggi si assesta intorno ai 2.000 €/kWp. Lo ripetiamo, il costo è molto variabile e questo valore va assunto solo come riferimento indicativo. Ogni situazione installativa è diversa e ciascuno deve valutare quali sono gli elementi che sono più importanti nel suo caso.

Vediamo ora quali sono i principali fattori che concorrono a definire il prezzo finale:

  • Potenza
    La potenza dell’impianto incide naturalmente sul costo e va tarata a seconda dello spazio disponibile sul tetto, ma anche in funzione dei consumi elettrici dell'abitazione. Le variazioni di prezzo però non dipendono solamente dal numero dei pannelli solari che dovrai installare, e dalla conseguente potenza dell'inverter fotovoltaico, ma anche dalla loro qualità.

  • Tecnologia e qualità dei materiali
    Molte sono le caratteristiche che impattano sul prezzo dei pannelli: tecnologia delle celle (mono/policristalline/film sottile, celle intere o semicelle, numero di busbar), resa energetica, coefficiente di temperatura, resistenza ad elevati carichi di vento, neve o grandine,  durata delle garanzie.
    La produzione dei moduli fotovoltaici è in continua evoluzione e oggi vi sono tecnologie, come ad esempio la PERC, che ottimizzano le prestazioni dei moduli fotovoltaici anche in condizioni di ombreggiamento parziale.
    Un altro elemento che incide sui costi è l'inverter fotovoltaico (la sua funzione è ben spiegata qui Funzionamento inverter fotovoltaico): di questo dispositivo va valutata innanzitutto l'efficienza, che si raccomanda sia superiore al 97%. I più avanzati inverter inoltre dispongono di due MPP Tracker, i dispositivi che consentono di estrarre dall'impianto la maggiore potenza disponibile: in questo modo la potenza è massimizzata anche nel caso l'impianto sia posizionato con orientamenti geografici differenti e quindi abbia stringhe di moduli con prestazioni diverse. Importante è anche il sistema di monitoraggio, che, nel migliore dei casi, consente il controllo dell'intero impianto comodamente via web o via app.
  • Progettazione e installazione
    Altro fattore che certamente influenza il prezzo è la complessità dell’installazione. Ad esempio, le strutture di fissaggio dei pannelli sono diverse se il tetto è piano o inclinato o se si desidera un impianto totalmente integrato tra le tegole e così meno impattante dal punto di vista visivo. Talvolta si può voler costruire una pensilina fotovoltaica per tenere al riparo le auto e rivestirla di pannelli per poter allo stesso tempo beneficiare dell'energia solare. Altre volte, la morfologia del tetto e dell'abitazione richiede una progettazione oppure un cablaggio più articolati. 
    Nel costo di un impianto fotovoltaico normalmente sono inclusi i costi per la progettazione e per tutte le pratiche di autorizzazione e di connessione necessarie, ma è bene comunque assicurarsi che tali voci siano contemplate nel preventivo.

  • Elementi accessori
    Concorrono a definire il prezzo finale anche gli elementi accessori che compongono il sistema, ad esempio i cosiddetti “ottimizzatori di potenza", ovverosia dei dispositivi collegati al retro dei moduli che, consentendo la comunicazione tra ogni singolo modulo, anziché l'intera stringa, e l'inverter, possono ottimizzare la resa dell'impianto. Senza ottimizzatori infatti, nel caso un modulo avesse una riduzione di potenza a causa di un difetto o di un ombreggiamento, l'intera stringa di moduli registrerebbe un calo di potenza perché si adeguerebbe alla potenza del modulo meno performante. Con gli ottimizzatori, invece, un difetto di un singolo modulo non pregiudica il rendimento degli altri pannelli collegati.
    Un altro "accessorio" oramai imprescindibile per sfruttare al meglio l'energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico e per massimizzarne l'investimento è un sistema di accumulo.

Impianto con sistema di accumulo

Se un impianto fotovoltaico già di per sé comporta diversi vantaggi (per saperne di più leggi l'articolo: Pannello fotovoltaico come funziona quale convenienza), non dimentichiamo quello che è forse il suo unico vero svantaggio: produce energia elettrica solo durante le ore di sole. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile collegare l'impianto ad un sistema di accumulo dell’energia.

Grazie all'accumulo, l’energia prodotta con il fotovoltaico può essere utilizzata sia quando l'impianto è in funzione che nelle ore notturne o serali, rendendoti quasi interamente indipendente dalla rete pubblica e riducendo al minimo i costi in bolletta.

In questo caso, ovviamente, il prezzo dell’impianto cambia, ma non solo sarà ripagato in qualche anno, ma ti consentirà un cospicuo risparmio in bolletta negli anni seguenti. Ecco perché il Fotovoltaico con accumulatore è un trend in crescita

Oltretutto, fino alla fine del 2021, il costo dell'impianto fotovoltaico con accumulo può persino azzerarsi del tutto nei casi previsti dal nuovo Superbonus 110%.

Verifica la possibilità di accedere a incentivi e detrazioni fiscali

Non dimenticare che, poiché stiamo parlando di investimento in fonti di energia pulita, lo Stato promuove diverse forme di incentivi. Tra queste, l'agevolazione da non perdere in questo momento è la detrazione fiscale al 110% e la rispettiva cessione del credito fiscale. Leggi qui le ultime novità in merito e contatta il tuo commercialista per capire come sfruttare al meglio queste occasioni.

Abbiamo parlato di prezzi e di quali fattori concorrano a definirli, ma è davvero importante comprendere che si tratta sempre di investimenti. Investimenti importanti per un risparmio economico, ma anche per il benessere del nostro pianeta, grazie alla scelta di sfruttare un’energia pulita, rinnovabile, gratuita: quella del sole.

Vuoi un’idea più precisa del prezzo? Accedi al configuratore online e comincia a progettare il tuo impianto.

Scopri il prezzo del sistema di accumulo


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili l’ha portata a rivestire il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore del fotovoltaico. E' prossima alla seconda laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, grazie alla quale ha potuto approfondire un'altra sua passione: la psicologia.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA