SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

La ricetta per la decarbonizzazione mondiale passa anche dallo storage fotovoltaico. La sempre più incalzante elettrificazione dei consumi ed il sempre maggiore utilizzo di fonti energetiche rinnovabili come il sole per ridurre il consumo di combustibili fossili e, di conseguenza, le emissioni di CO2 nell'atmosfera, stanno portando un numero crescente di persone a scegliere i sistemi di accumulo fotovoltaico. Questi sistemi permettono di risparmiare sui costi dell'elettricità e diventare quasi completamente indipendenti dal punto di vista energetico.

Elettrificazione dei consumi e riduzione quota CO2: con le batterie è più facile

L'Agenzia Internazionale delle fonti rinnovabili (Internationa Renewable Energy Association, IRENA) ha presentato nei mesi scorsi il rapporto “Global energy transformation: A roadmap to 2050″ dove ha esplicitato, attraverso grafici e tabelle, lo scenario relativo alle emissioni di CO2 nei prossimi anni, in vista dell'obiettivo di ridurre l'inquinamento da anidride carbonica entro il 2050 proposto negli accordi di Parigi.

Secondo l'analisi dei dati disponibili, l'Agenzia ha stimato che, per tagliare del 70% le emissioni a metà secolo, bisogna puntare essenzialmente sulle fonti rinnovabili e sulla progressiva elettrificazione dei consumi finali di energia nei vari settori (industrie, edifici, trasporti, ecc.).

L’elettrificazione avrà quindi un ruolo cruciale: nel 2050, infatti, le previsioni indicano che quasi metà dei consumi totali saranno coperti da fonte elettrica con una quota altissima di rinnovabili (86%), grazie soprattutto all’espansione della potenza installata nell’eolico e nel fotovoltaico.

Ed è proprio grazie agli storage fotovoltaici che tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo contribuire a migliore la situazione ambientale, oltre che abbassare i costi energetici. Guarda anche questo approfondimento completo sull'accumulo fotovoltaico.

Le batterie accumulo fotovoltaico, infatti, permettono di immagazzinare l'energia prodotta dai pannelli fotovoltaici ma non immediatamente utilizzata per sfruttarla quando realmente ne hai bisogno. In questo modo puoi aumentare la quota di autoconsumo passando dal 30% all'80%.

Vediamo alcune situazioni in cui i sistemi di accumulo energia fotovoltaica possono tornarti utili:

  • La sera, quando il sole è tramontato e la tua famiglia richiede energia elettrica per far funzionare luci ed elettrodomestici
  • Per ricaricare l'auto, incentivando la mobilità elettrica e limitando la circolazione nelle città di veicoli a diesel e gasolio
  • Per risparmiare sul riscaldamento, se usi la pompa di calore in alternativa a generatori alimentati a combustibili fossili

Come diventare energeticamente indipendenti con lo storage fotovoltaico

Il cambiamento climatico è oramai un elemento cruciale nel contesto energetico mondiale. L'Accordo di Parigi del 2015 ha definito un preciso piano d'azione globale per limitare il riscaldamento terrestre di almeno 2°C e per fare ciò le energie rinnovabili giocano un ruolo fondamentale.

A questo si aggiunge la continua crescita della domanda di energia a livello mondiale, per la quale è previsto un aumento del 30% da qui al 2040 (Proiezioni del World Energy Outlook 2017 - Scenario Nuove Politiche).

Ecco perché si rende quanto mai necessario provvedere, già a partire dall'ambito residenziale, a un miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici e alla diffusione sempre maggiore di sistemi che permettono di sfruttare al meglio le fonti rinnovabili.

Nell'ambito della transizione energetica che stiamo vivendo, incentrata appunto sull'elettrificazione dei consumi, sul risparmio energetico, sulla generazione distribuita e sulla sostenibilità ambientale, il sistema di accumulo fotovoltaico diventerà sempre più il fulcro della casa del futuro. Per questo è importante acquistare fin da subito sistemi intelligenti, progettati per sostenere le prossime evoluzioni del mercato energetico.

Come dovrebbe essere il sistema di accumulo "a prova di futuro"?

  • Realizzato con tecnologie intelligenti e innovative
  • Pronto a integrarsi con altre sistemi, come la domotica e la mobilità elettrica, e altri servizi, come il bilanciamento di rete
  • Dotato di un sistema di monitoraggio H24 integrato che ti permette di controllare, anche da remoto, le prestazioni di tutto l'impianto fotovoltaico con accumulo
  • Garantito dal produttore per un numero elevato di cicli di carica e scarica

Abbinare pannelli solari e accumulo è un investimento a lungo termine che ha il vantaggio di portare risultati immediati. Da subito puoi beneficiare di energia pulita, auto-prodotta con una fonte rinnovabile, risparmiando sul costo della bolletta e aumentando la tua autonomia energetica.

Inoltre, grazie al servizio cloud messo a disposizione da alcune aziende, puoi aumentare ulteriormente la quota di indipendenza energetica disponendo di una banca energetica virtuale che ti permette di affrancarti dai tradizionali fornitori di energia e avere la certezza di acquisire energia certificata da fonti rinnovabili a prezzi vantaggiosi.

Scopri subito come scegliere uno storage fotovoltaico in casa tua per fare il passo giusto nel futuro.

Scarica la guida gratuita su come scegliere il miglior sistema di accumulo per il tuo impianto


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili l’ha portata a rivestire il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore del fotovoltaico. E' prossima alla seconda laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, grazie alla quale ha potuto approfondire un'altra sua passione: la psicologia.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA