SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

Si sente parlare sempre più spesso di inverter per batterie fotovoltaiche, con funzionalità aggiuntive rispetto a quelli “tradizionali”, come la gestione dei flussi di energia tra impianto fotovoltaico, accumulo, rete domestica e rete elettrica. La vera svolta nell’universo del fotovoltaico, però, è quando a diventare ibrido è stato il sistema di accumulo: praticamente un unico sistema che integra le funzioni di accumulo e di inverter fotovoltaico.

È ormai chiaro a tutti che un sistema di accumulo è la soluzione perfetta per sfruttare appieno un impianto fotovoltaico. Proprio in virtù di questa sua importanza, l'industria ha cercato di sviluppare al meglio questo sistema, che oggi si è evoluto tecnologicamente fino a diventare ibrido.

Accumulo ibrido: cos’è

L’accumulo ibrido è un sistema di accumulo con inverter fotovoltaico integrato. Esso quindi assolve alle funzioni di convertire la corrente continua generata dai moduli fotovoltaici in corrente alternata, di accumulare l'energia in eccesso prodotta e di gestire tutti i flussi di energia tra impianto, batterie e rete elettrica, "capendo" se deve inviare energia alle utenze domestiche oppure alle batterie. Questo tipo di sistema è adatto in modo particolare a impianti fotovoltaici nuovi, ma vi sono anche modelli adatti a impianti esistenti.

Vantaggi dell’accumulo ibrido

Avere in un unico prodotto inverter e accumulo implica diversi vantaggi:

  • Costo complessivo più basso
    Scegliere di installare un sistema unico comprensivo di accumulo e inverter costa meno rispetto all'acquisto di due dispositivi separati.
  • Minore ingombro e minor impatto estetico
    Trattandosi di un sistema che ne include due, avrai bisogno di meno spazio per l'installazione e l'impatto estetico sarà minore.
  • Efficienza maggiore
    Un unico sistema comporta un’unica trasformazione dell’energia, un’integrazione ottimale tra le tecnologie e perciò un’efficienza complessiva maggiore.
  • Installazione più veloce
    Installare un solo sistema, anziché due, fa sicuramente risparmiare tempo e di conseguenza anche i costi di installazione saranno minori.
  • Un’unica garanzia
    Un sistema, una solo garante sia per l'accumulo che per l'inverter fotovoltaico.

L’accumulo ibrido: quale scegliere

Quali sono le caratteristiche che deve avere questo sistema? Saperlo è fondamentale per operare la scelta giusta, ed essendo un prodotto all’avanguardia e relativamente nuovo è normale farsi questa domanda. Oltre alle normali qualità che deve possedere un sistema di accumulo (Batterie per fotovoltaico guida completa alla scelta), vi sono altri parametri cui far riferimento:

  • Efficienza
    Il dato più importante da prendere in considerazione è la percentuale di energia prodotta e convertita, quindi utilizzabile. I sistemi migliori hanno un valore intorno al 98%. Sempre a proposito di efficienza energetica, un altro elemento da non sottovalutare è la presenza di due MPPT (Maximum Power Point Tracker), attraverso i quali vengono garantite le massime prestazioni anche nel caso di diverse esposizioni al sole dei moduli fotovoltaici.
  • Sicurezza
    È importante che l’impianto sia provvisto di protezioni da sovratensioni e di unità per rilevare le correnti di guasto DC per garantire la massima sicurezza dell’impianto.
  • Sistema di monitoraggio
    Un plus considerevole è la possibilità di monitorare le prestazioni del sistema direttamente sul cellulare o pc, grazie a un'app apposita. Questo consentirà di controllare il funzionamento dell'impianto nel suo complesso, ma anche di poter eseguire le operazioni di manutenzione e di aggiornamento da remoto.
  • Back-up
    Questa funzione, solitamente aggiuntiva, permette di continuare ad alimentare i dispositivi elettrici con l’energia accumulata nelle batterie in caso di black-out. Ma non solo! I sistemi top di gamma consentono anche di ricaricare le batterie direttamente dall’impianto fotovoltaico, che normalmente, invece, in caso di black-out, smette di funzionare.
  • Modularità e flessibilità
    I migliori sistemi prevedono la possibilità di aumentare la capacità di accumulo, aggiungendo una batteria in un secondo momento. Sono inoltre compatibili con tutti gli inverter fotovoltaici in commercio, in modo da facilitare il retrofit su impianti già esistenti.

  • Garanzia
    Le garanzie più estese sul mercato oggi coprono 10 anni, ma esiste in commercio anche un sistema di accumulo che consente di avere una garanzia di 20 anni!

Sei un installatore e vuoi conoscere i vantaggi di una partnership strutturata? Clicca qui sotto!

New call-to-action

 

Superbonus 110 fotovoltaico con accumulo

Non dimenticare, poi, che proprio ora hai a disposizione tutte le agevolazioni del Superbonus al 110%, che includono anche i sistemi di accumulo: puoi averne uno addirittura senza anticipare nemmeno un euro. Leggi questi articoli per approfondire:

È decisamente il momento giusto per passare al fotovoltaico con accumulo e dare un taglio netto alle spese in bolletta. Senza trascurare poi che utilizzare energia pulita è ormai indispensabile!

Scarica gratuitamente la guida per scoprire quali sono le agevolazioni fiscali che puoi sfruttare per il tuo sistema di accumulo. Clicca sul bottone per ricevere subito la tua copia in formato pdf da leggere comodamente dal tuo smartphone, tablet o pc. 

scarica la guida gratuita


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili e la sensibilità per le tematiche di sostenibilità l’hanno portata a rivestire, dal 2007 a 2011, il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa, tra le aziende leader nel fotovoltaico nell'era del Conto Energia. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore dell'energia solare.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA