SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

Installare un sistema fotovoltaico è un investimento che si perfeziona e rende al massimo in combinazione con un sistema di accumulo. È quindi fondamentale saper scegliere la batteria per impianti fotovoltaici giusta perché dalle sue prestazioni dipende il ritorno del tuo investimento. Sì, ma come sceglierla? A meno che tu non sia un “addetto ai lavori”, non è facilissimo orientarsi tra le diverse opzioni presenti sul mercato e capire quali parametri considerare per non sbagliare. Dalle caratteristiche ai prezzi, ecco qui un piccolo vademecum per scegliere la batteria migliore per gli impianti fotovoltaici.

Se per quanto riguarda la chimica delle batterie la scelta si rivela semplice, dal momento che le batterie al litio sul mercato hanno avuto la meglio su quelle al piombo (grazie alla migliore durata ed efficienza), esistono altri elementi importanti da prendere in considerazione nel valutare quale sia la batteria da preferire.

Batteria per impianti fotovoltaici: la capacità

La capacità della batteria è un fattore fondamentale e va scelta sulla base delle tue esigenze concrete. Non devi pensare che preferire la batteria dalla capacità maggiore sia la soluzione migliore a prescindere, perché va dimensionata in proporzione alla quantità di energia prodotta dal sistema fotovoltaico e a quella consumata.

Altrimenti il rischio è quello di prendere una batteria dalla capacità eccessiva e quindi spendere soldi inutilmente, oppure il contrario, di ritrovarti con una batteria che non riesce a soddisfare il tuo reale fabbisogno di energia. Scopri qui  come calcolare il dimensionamento delle batterie per fotovoltaico.

Profondità di scarica delle battere per fotovoltaico

Con la profondità di scarica si indica la quantità di energia effettiva che la batteria può fornire. Quanto più la profondità di scarica si avvicina al 100%, tanto più capiente sarà la batteria.

Potenza di scarica

Per potenza di scarica si intende la potenza che la batteria riesce ad erogare in un dato momento. È un dato espresso in W ed esprime la massima potenza che si può usare in più rispetto a quella del contatore domestico.

Cicli di carica/scarica

È anche questo un dato importante, perché più alto sarà il numero dei cicli e maggiore sarà la durata della batteria. Considera che i migliori sistemi di accumulo fotovoltaico riescono a sostenere fino a 12.000 cicli di ricarica. Questo significa che, considerando un ciclo di carica/scarica al giorno, stiamo parlando di oltre 30 anni!

Garanzia delle batterie di accumulo

Nel momento in cui scegli la batteria, controlla per quanti anni questa è in garanzia. Le migliori garanzie di mercato sono di 10 anni, ma c'è anche chi offre l'estensione a 20 anni.

Capacità residua minima

Questa rappresenta la percentuale di capacità nominale della batteria garantita allo scadere della garanzia: è un dato che ti dà un'idea delle prestazioni di lungo periodo dell'accumulo e maggiore è, meglio è.

Funzionalità opzionali: l'avanguardia tecnologica

Se vuoi il top delle batterie, assicurati abbiano una serie di funzionalità aggiuntive, quali l’alimentazione di back-up, ad esempio, che garantisce disponibilità di energia anche in caso di black-out elettrico.

Integrazioni con altre tecnologie

In ultimo, ma non in ordine di importanza, verifica che il sistema di accumulo sia predisposto per dialogare con altre tecnologie che sono o diventeranno presto parte integrante della quotidianità. Stiamo parlando della e-mobility, della domotica, dei servizi di bilanciamento alla rete elettrica. Non sottovalutare il vantaggio, ad esempio, di poter fare il pieno di energia ogni giorno a costo zero alla tua auto elettrica. Puoi arrivare anche ad azzerare le tue bollette del gas.

Sei un installatore e vuoi conoscere i vantaggi di una partnership strutturata? Scopri i vantaggi che riserviamo ai nostri partner.

New call-to-action

 

Prezzi batterie per fotovoltaico

Prima di parlare di prezzi, tieni sempre presente che si sta parlando di un vero e proprio investimento: è una spesa che si dimostra vantaggiosa non solo per il presente, ma anche per il futuro. A questo devi aggiungere che, proprio in questo momento, grazie al Superbonus al 110% puoi avere il tuo impianto con accumulo senza grosse spese o addirittura a costo zero.

I prezzi dipendono da tutti i parametri che abbiamo elencato finora e dalle necessità della tua casa e della tua famiglia, se vuoi proprio conoscere un prezzo "medio" siamo sui 5.400 euro ma se vuoi sapere quanto spenderesti tu clicca qui e fai una simulazione del tuo impianto.

 Per approfondire leggi anche questi articoli:

Ora che hai le idee più chiare puoi avviarti verso una scelta più consapevole e serena. Una scelta che ti permetterà di fare un passo in avanti verso il futuro che ci aspetta, all’insegna dell’energia pulita e di una netta riduzione delle spese in bolletta.

Vuoi scoprire quale agevolazione è più conveniente per avere le tue batterie? Scarica la guida alle detrazioni fiscali. Clicca qui sotto per riceverla gratuitamente in formato pdf da leggere anche su tablet e smartphone.

scarica la guida gratuita


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili e la sensibilità per le tematiche di sostenibilità l’hanno portata a rivestire, dal 2007 a 2011, il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa, tra le aziende leader nel fotovoltaico nell'era del Conto Energia. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore dell'energia solare.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA