SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

Un numero sempre crescente di italiani sta scegliendo le fonti rinnovabili per soddisfare il fabbisogno energetico delle proprie case. Si tratta di una scelta positiva sia in termini di risparmio economico che di sostenibilità ambientale. Ma si tratta comunque di un investimento di una certa entità, che deve essere ben ponderato.

Ecco quindi cosa c’è da sapere sul costo del fotovoltaico con accumulo e sugli incentivi economici previsti, tra cui le detrazioni fiscali.

Se sai già quali vantaggi può procurare un sistema di accumulo fotovoltaico, il prossimo passo da compiere per capire come affrontare serenamente questo investimento è informarti sul prezzo e sulla possibilità di accedere a sistemi incentivanti (detrazioni o contributi).

HubSpot Video

Accumulo fotovoltaico: detrazioni fiscali in vigore

Un sistema d'accumulo, dal momento che incrementa il consumo sul posto dell'energia solare prodotta con un impianto fotovoltaico, gioca a favore dello sviluppo delle energie rinnovabili e della generazione elettrica distribuita, a tutto vantaggio dell'ambiente e della stabilizzazione della rete elettrica.

Per questa ragione le politiche nazionali e locali stanno promuovendo, in via sempre maggiore, diverse forme di incentivazione per questo settore, tra cui risoluzioni programmatiche per favorire l'autoconsumo di energia rinnovabile, detrazioni fiscali e bandi regionali di finanziamento. Questi ultimi sono stati finora adottati dalla Regione Lombardia e dalla Regione Veneto, ma diverse altre regioni ne stanno valutando l'opportunità.

Detrazione fiscale 50% fotovoltaico con accumulo

Per quanto riguarda i benefici fiscali, in base alla Legge di Bilancio in vigore, l'installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo può usufruire della detrazione fiscale del 50% in 10 anni prevista per gli interventi di ristrutturazione edilizia (vedi la Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizieNoi consigliamo sempre di consultare il proprio commercialista per verificare le condizioni e le modalità di accesso alle detrazioni).

Come ha chiarito l'Agenzia delle Entrate nella circolare 7E del 27 aprile 2018 (pag. 246), un sistema d'accumulo, essendo un componente a servizio dell'impianto fotovoltaico, può anch'esso rientrare nel beneficio della detrazione fiscale, sia se installato contestualmente che successivamente al fotovoltaico: "l'installazione del sistema di accumulo su un impianto dà diritto alla detrazione sia nel caso in cui tale installazione sia contestuale che successiva a quella dell'impianto fotovoltaico, configurandosi, in dette ipotesi, il sistema di accumulo come un elemento funzionalmente collegato all’impianto fotovoltaico stesso" (per quanto riguarda la possibilità di usufruire della detrazione al 50% per sistemi di accumulo abbinati ad impianti fotovoltaici incentivati con in Conto Energia, leggi qui).

A tutti gli effetti, dunque, la detrazione fiscale consente di dimezzare di fatto la spesa per un sistema di accumulo. Ci sono tuttavia dei casi in cui la spesa può essere di fatto azzerata: è il caso del Superbonus 110%.

Superbonus 110% per l'accumulo

Per il fotovoltaico con batteria la detrazione fiscale più conveniente in vigore ad oggi è il Superbonus 110%. Sebbene sia finalizzato a interventi mirati all'isolamento termico e alla sostituzione di impianti di riscaldamento (definiti come interventi trainanti), il Superbonus può essere sfruttato anche per interventi (trainati) realizzati in concomitanza con un lavoro trainante. Tra i lavori trainati c'è anche la possibilità di installare l'impianto a pannelli solari con l'accumulo fotovoltaico

Qui gli approfondimenti:

Cliccando qui sotto, puoi scaricare una guida gratuita con un approfondimento completo sulle detrazioni.

scarica la guida gratuita

 

Chi sta utilizzando il Superbonus 110 per l'accumulo fotovoltaico?

Dopo un inizio al rallentatore, dovuto più che altro all'attesa dei decreti attuativi e agli adempimenti burocratici, si è assistito a un progressivo e importante aumento delle richieste di Superbonus.

I dati nell'infografica:

4-2

A tutto ciò aggiungi il fatto che la ricerca tecnologica, negli ultimi anni, ha portato alla commercializzazione di batterie sempre più performanti a prezzi sempre più accessibili per le famiglie. In questo modo, se il costo iniziale sembra uno scoglio difficile da superare, sai che oltre al cospicuo risparmio in bolletta generato dalle batterie fotovoltaiche, hai anche l’opportunità di rientrare dell’investimento in minor tempo grazie alle agevolazioni previste. Sfruttando il Superbonus, le spese iniziali possono anche essere pari a ZERO!

Accumulo fotovoltaico costo

Quando si parla di sistema di batterie di accumulo fotovoltaico, costo e vantaggi sono certamente i due argomenti che vanno messi sul piatto della bilancia; infatti ne abbiamo parlato anche in questo articolo, se vuoi approfondire ulteriormente l’aspetto della convenienza.

Per darti un'idea, i costi dei sistemi d'accumulo si aggirano sui 1.000 € a kWh di capacità di accumulo.

Prezzi delle batterie fotovoltaiche

Un sistema di accumulo fotovoltaico ha un costo variabile che dipende da alcuni fattori tra i quali:

Conoscere questi dati è fondamentale per comprendere le differenze di prezzo tra i vari sistemi di accumulo offerti sul mercato.

Risulta quindi molto difficile definire a priori, quando si parla di accumulo fotovoltaico, un costo standard, anche perché ogni situazione familiare è unica e le tipologie di prodotti presenti sul mercato si differenziano molto per caratteristiche, prestazioni e garanzie.

Ciò che devi sapere è che, se il prezzo iniziale può sembrarti elevato, questo viene ammortizzato in pochi anni e da lì in poi, tutto ciò che risparmi è guadagnato: in alcuni casi si parla di mille euro l’anno!

Se comunque vuoi avere un'idea dell'investimento che ti aspetta, abbiamo creato un configuratore che ti restituisce il costo del sistema di accumulo fotovoltaico più adatto a te. Clicca qui sotto per scoprirlo!

Scopri il prezzo del sistema di accumulo


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili e la sensibilità per le tematiche di sostenibilità l’hanno portata a rivestire, dal 2007 a 2011, il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa, tra le aziende leader nel fotovoltaico nell'era del Conto Energia. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore dell'energia solare.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA