SENEC.Blog La tua vita. La tua energia. Il tuo blog.

Se da tempo stai pensando di installare un accumulatore di corrente fotovoltaico a casa tua, il Superbonus è un’opportunità davvero unica, poiché ti permette, rispettando i requisiti previsti, di non sborsare nemmeno un euro e avere il tuo impianto fotovoltaico con accumulatore di corrente veramente a costo zero.

Questo grazie al Superbonus, che ha aumentato al 110% l’aliquota e ridotto a 5 anni il periodo di rientro della detrazione fiscale sulle spese che vengono sostenute, dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per determinati interventi di efficienza energetica o di riduzione del rischio sismico. Tale beneficio si estende anche alla contestuale installazione di impianti fotovoltaici con accumulo o di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Tra le tante novità introdotte nel pacchetto di misure di sostegno all’economia (il cosiddetto Decreto Rilancio), oltre alla nuova super-detrazione fiscale, c'è anche la possibilità della cessione del credito o dello sconto in fattura. Chi sceglie di effettuare gli interventi di riqualificazione energetica o antisismica può quindi scegliere tra tre opzioni:

  • Pagare l'intero importo e poi usufruire direttamente dell'agevolazione fiscale, detraendo dalle proprie tasse il 110%  dell'importo speso in cinque rate annuali;
  • Pagare l'importo e poi cedere il credito d'imposta corrispondente all'impresa che ha effettuato i lavori oppure ad un istituto di credito. Contributo anticipato sotto forma di sconto in fattura da parte dei fornitori del bene o servizio;
  • Optare, se consentito dal fornitore, per lo sconto immediato in fattura del 100% delle spese a fronte della cessione del credito del 110% al fornitore stesso.

Il Superbonus contempla una detrazione del 110% per interventi di risparmio energetico e di riduzione del rischio sismico che soddisfino queste condizioni:

  • Gli interventi assicurino il miglioramento di almeno due classi energetiche dell'edificio, o, se non possibile, il raggiungimento della classe energetica più alta;
  • Le spese siano sostenute nell’arco temporale che va dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021

Tra gli interventi che possono godere del Superbonus ci sono i cosiddetti "trainanti", che possono essere eseguiti da soli, e quelli "trainati", che devono invece essere effettuati in concomitanza ad almeno uno degli interventi trainanti. 

Interventi trainanti

Tra gli interventi trainanti rientrano:

  • isolamento termico degli edifici;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con sistemi efficienti nelle parti comuni degli edifici;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con sistemi efficienti negli edifici unifamiliari o nelle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
  • interventi antisismici.

Interventi trainati

Gli interventi "trainati" comprendono:

  • Tutti gli interventi rientranti nell’Ecobonus (ad esempio la sostituzione di infissi o l'impianto solare termico);
  • L'installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici;
  • L'installazione di impianti solari fotovoltaici con batterie di accumulo;

Per ulteriori approfondimenti sui soggetti beneficiari, modalità di richiesta del Superbonus e altro, leggi questo articolo. 

 

Accumulatore fotovoltaico: condizioni per essere incluso nel Superbonus

Quali sono i requisiti per includere un impianto fotovoltaico con accumulatore di corrente fotovoltaico nel Superbonus?

Tempi e modi

  • L'installazione dell'impianto fotovoltaico deve essere associata ad uno degli interventi trainanti;
  • L'installazione dell'accumulatore può essere contestuale o successiva, ma sempre collegata ad un impianto fotovoltaico incentivato con Superbonus (quindi, per godere del Superbonus, l'accumulo non va installato su impianti già esistenti o su impianti fotovoltaici realizzati senza altri interventi trainanti);
  • L'installazione è effettuata tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021;
  • L'energia non auto-consumata o non condivisa per l’autoconsumo sia ceduta al Gestore dei servizi energetici (GSE).

Tetti massimi di spesa

La spesa massima agevolata per l'impianto fotovoltaico è di 48.000 euro e comunque nei limiti di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale dell'impianto. Questa cifra scende a 1.600 euro per kW nel caso di interventi di ristrutturazione o di nuova costruzione. Per l'accumulo fotovoltaico la massima somma agevolabile è di 1.000 euro al kWh.

I benefici del fotovoltaico con accumulo

I benefici collegati al possesso di un accumulatore di corrente fotovoltaico sono molteplici: risparmio economico fino all’80% di quello che spendi per l’energia elettrica, possibilità di utilizzare un’energia pulita e di mettersi al passo con il futuro, dato che questa tecnologia sarà la risposta ai crescenti consumi elettrici e al prossimo assetto del sistema elettrico.
Su questi argomenti, ti consiglio la lettura di tre specifici approfondimenti:

Tempistiche del Superbonus e possibilità di proroga

Attualmente è possibile sfruttare queste opportunità fiscali anche per tutto il 2021.

È in atto un'animata discussione tra associazioni di categoria e governo per estendere oltre al 2021 la super-detrazione. Ad esempio, il Consiglio Nazionale degli Architetti ha inviato al Presidente del Consiglio una richiesta di proroga almeno fino al 2025. A fondamento di tale richiesta, gli architetti sostengono che il termine del 31 dicembre 2021 sia un orizzonte troppo breve “per consentire la realizzazione di interventi che richiedono, specie per i condomini di grandi dimensioni, ma non solo, un tempo congruo per valutare la tipologia dei possibili interventi, scegliere tra le diverse opzioni, verificarne la fattibilità, deliberare e affidare la progettazione”. Dello stesso parere anche Confartigianato, che ha inviato a Conte una lettera contenente la medesima richiesta.(fonte: https://www.investireoggi.it/fisco/architetti-proroga-lunga-superbonus-110/)

Ad oggi, però, il limite è fissato al 31 dicembre 2021, pertanto è bene considerare questa data come termine ultimo per accedere al Superbonus.

Insomma, se da tempo desideravi utilizzare energia verde, aumentare la tua indipendenza energetica, tagliare nettamente i costi in bolletta ed evitare spese importanti per la riqualificazione energetica della tua casa, oggi potresti davvero avere tutto questo.

Scopri tutti i dettagli sul Superbonus nella nostra Guida gratuita alle agevolazioni fiscali: clicca qui sotto e potrai leggerla comodamente dal tuo smartphone o pc, in qualsiasi momento.

scarica la guida gratuita


SCRITTO DA

Valentina De Carlo

Valentina De Carlo

Laureata in Relazioni Pubbliche e in Scienze e Tecniche Psicologiche, ha lavorato per oltre 15 anni nell’ambito marketing e comunicazione sia in azienda che in agenzia. La passione per le energie rinnovabili e la sensibilità per le tematiche di sostenibilità l’hanno portata a rivestire, dal 2007 a 2011, il ruolo di Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne per Conergy Italia Spa, tra le aziende leader nel fotovoltaico nell'era del Conto Energia. Dopo una parentesi da imprenditrice, con SENEC è tornata con entusiasmo nel settore dell'energia solare.

topic-icon
FILTRA LA TUA RICERCA